La Camera dei Deputati ha approvato nella giornata di ieri il decreto legge 85/15 che disciplina il finanziamento aggiuntivo di 100milioni per il servizio civile nazionale.

Per il momento saranno in tutto 215 i milioni messi a disposizione dei bandi per il Servizio Civile; una quantità di risorse che consentirà a 35.000 ragazzi di impegnarsi in attività di volontariato.
servizio civileIl 2015 può essere considerato come l’anno di rinascita del Servizio Civile dopo un periodo piuttosto lungo di semi-abbandono perpetrato da diversi governi.
Solo attraverso il bando ordinario l’anno scorso sono stati avviati oltre 31.000 ragazzi. Grazie, poi, al contributo di Garanzia Giovani e agli investimenti di altri Ministeri, è stato possibile impiegare più di 45.000 giovani.
Come sottolineato dall’onorevole Francesco Bonomo, l’intento dell’esecutivo è incrementare ulteriormente questo numero nel 2016: “Anche quest’anno riusciremo ad aggiungere altre risorse, innanzitutto grazie all’inclusione dei progetti di servizio civile tra quelli che saranno a breve finanziati dai bandi per il rilancio delle periferie. Senza dimenticare i bandi speciali con altre amministrazioni e i fondi previsti dalla Riforma del Terzo Settore oggi all’esame del Senato, con cui daremo slancio al nuovo Servizio Civile Universale“.
Segnaliamo che sono già stati avviati i bandi relativi a Garanzia Giovani per le regioni Calabria, Campania, Lazio, Puglia, Sicilia e Umbria, con 2938 posti a disposizione.
Tra gli avvisi già attivi ci sono, inoltre, quelli del Ministero dei beni culturali e del turismodel Ministero dell’Ambiente, del Ministero dell’Interno e dell’Anac per un totale di 1.200 posti.

Scrivi un commento, alimenta la discussione