close
Breaking news

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); La presentazion...read more (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Nel 2018 dovreb...read more (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il neo presiden...read more

Restart: l’associazione daSud organizza il primo festival della creatività antimafia

Si terrà a Roma, dal 22 al 27 settembre, “Restart”, il primo festival della creatività antimafia e dei diritti organizzato dall’associazione daSud.
Saranno sei giorni intensi tra seminari, giochi, mostre, premiazioni e concerti con protagonisti personalità che hanno dedicato la propria vita alla lotta contro le mafie.
L’obiettivo dell’iniziativa è sensibilizzare anche la creatività artistica su questo argomento, perché rappresentare in maniera corretta la mafia e l’antimafia è un compito civico di estrema importanza.

Restart avrà luogo in diverse sedi della capitale. I protagonisti saranno innanzitutto i bambini delle scuole della periferia romana attraverso il progetto Restart Scuola. Dal 22 al 25 settembre, infatti, ci saranno una serie di iniziative volte a sensibilizzare i più piccoli su tematiche quali il rispetto dell’ambiente, il gioco d’azzardo e restart dasudl’antimafia.
Verranno proposti giochi, spettacoli teatrali e anche dei seminari di approfondimento sui temi sopra citati.
A proposito di creatività, il 22 settembre ci sarà l’inaugurazione di “Mc Mafia”: la prima mostra su mafia, camorra e ‘ndrangheta nella storia del fumetto che si svolgerà nel Museo di Roma in Trastevere.
Saranno esposte 90 opere originali realizzate da 40 autori diversi nelle quali sono rappresentate la criminalità organizzata e gli eroi antimafia.

Dal 25 al 27 settembre Restart si sposta nella Casa del Jazz dove verranno premiate alcune personalità che si sono distinte in tema di creatività della legalità. In particolare la presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, premierà per la sezione cultura il regista Matteo Garrone; l’attore, regista e direttore del teatro stabile Vittorio Emanuele, Ninni Bruschetta; lo sceneggiatore Stefano Bises e la sceneggiatrice Monica Zapelli.
Per quella sociale verranno premiati Giuseppe Lavorato, ex sindaco antimafia di Rosarno; Lella Palladino, presidente di “Casa Lorena, Casa di accoglienza per donne maltrattate” di Casal di Principe (CE); Loris Antonelli per Officina culturale Via Libera di Roma; Francesco Rigitano per Associazione don Milani Gioiosa Ionica (RC) che sarà premiato dal direttore della Fondazione Roma Solidale, Maurizio Saggion.
Il 26 settembre ci sarà Restart Futuro, la cerimonia di premiazione dei nove vincitori del contest di scrittura nazionale per le scuole Le mafie sulla mia città, organizzato in collaborazione con Repubblica.it, il Miur e l’Assessorato alla Scuola di Roma Capitale.
L’evento conclusivo sarà il 27 settembre e prende il titolo di Restart Talk: è un vero e proprio talkshow con 50 personaggi, tra esponenti delle istituzioni e della società civile, che hanno operano per la legalità e la lotta contro tutte le mafie.
Tra gli ospiti c’è anche il presidente di Confcooperative Maurizio Gardini. A seguire è previsto il concerto di Dario Brunori, Colapesce, Marina Rei, Peppe Voltarelli, Tete de Bois, Carmine Torchia, Roberta Cartisano.

Tag:, , ,

No Comments

Scrivi un commento, alimenta la discussione

Story Page