È stato pubblicato il Rapporto Akamai, l’indagine sullo stato di internet relativa al primo trimestre 2016. 

Il rapporto prende in considerazione diversi fattori come la velocità di connessione, la diffusione della banda larga e la velocità della connettività mobile.
connessione-internetPer quanto riguarda la velocità della connessione, quest’ultima risulta essere in costante crescita nella maggior parte dei paesi. Nel primo trimestre del 2016, infatti, la velocità media di connessione è di 6,3 Mbps, con una crescita del 12% su base trimestrale e del 23% su base annua.
Il Paese che presenta la velocità media più elevata è la Corea del Sud con 29,0 Mbps, seguita dalla Norvegia (21,3 Mbps) e dalla Svezia (20,6 Mbps).
L’Europa, in particolare l’Europa del Nord, dominano questa speciale graduatoria; il Vecchio Continente, oltre a Norvegia e Svezia, piazza nella top 10 anche Svizzera (18,7 Mbps), la Lettonia (18,3 Mbps), i Paesi Bassi (17,9 Mbps), la Repubblica Ceca (17,8 Mbps) e la Finlandia (17,7 Mbps).
L’Italia si trova solamente al 54° posto con una velocità media di 8,2 Mbps, seppur in aumento del 9,8% rispetto al trimestre precedente e del 33% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
La media della velocità di picco è di 34,7 Mbps nel primo trimestre, con un incremento del 14% su base annuale. La più alta in Europa è della Romania è della Romania mentre in Italia la media della velocità di picco è di 36,5 Mbps.

Se analizziamo, invece, la diffusione della banda larga, ovvero di connessioni a a 10 Mbps, 15 Mbps e 25 Mbps, notiamo un aumento rispettivamente del 10%, 14% e 19% L’Europa domina anche la classifica dei paesi con la più alta diffusione della connessione a 25 Mbps, grazie alla Norvegia (2° posto), la Svezia (3°), la Lettonia (5°), la Finlandia (7°), la Svizzera (8°), la Danimarca (9°) e i Paesi Bassi (10°). L’Italia, invece, si trova piuttosto indietro dal momento che solo il 7% delle connessioni sono uguali o superiori a 15 Mbps.
Quanto, infine, alla connettività mobile, è la Gran Bretagna a far registrare la velocità media di connessione mobile più elevata del mondo pari a 27,9 Mbps; l’Italia presenta una velocità media solo di 10,8 Mbps.