Da domani e fino al 31 dicembre 2017 sarà attivo il bonus 18 anni. Tutti i ragazzi che hanno compiuto o che compiranno 18 anni nel 2016 potranno usufruire di 500 euro per acquistare beni di carattere culturale. Nella platea dei soggetti beneficiari sono stati inseriti anche i diciottenni extra-comunitari con regolare permesso di soggiorno. 

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha predisposto un portale nel quale potranno registrarsi sia i ragazzi che vogliono beneficiare del bonus che gli esercenti che intendono vendere i loro prodotti. Per gestire il bonus, però, i ragazzi dovranno possedere le credenziali Spid, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, che garanzia giovani bonusconsente il riconoscimento del giovane. Al momento gli unici enti che rilasciano l’identità digitale sono Poste, Infocert, Tim e Sielte. I tempi media di rilascio vanno da 5 a 20 minuti a seconda dall’identity provider scelto.
Una volta ricevuto lo Spid, potrà finalmente essere utilizzato il bonus attraverso una carta digitale o dei buoni d’acquisto.
Quali sono, però, i beni acquistabili? Nei 500 euro di spesa sono previsti innanzitutto i libri (scolastici e non), e-book e audio-libri, ma non solo. Potranno essere comprati anche biglietti per spettacoli teatrali, concerti, ingressi al cinema ed eventi culturali.
Sono comprese, inoltre, le visite ai siti archeologici, musei e parchi naturali.

Sono esclusi computer, tablet, smartphone, film in streaming o musica, riviste culturali. La Presidenza del Consiglio specifica che i prodotti possono essere venduti solo all’intestatario del buono: l’esercente dovrà controllare la corrispondenza tra nome e cognome presenti nel buono d’acquisto ed i riferimenti del documento d’identità esibito dal diciottenne.
I neo diciottenni avranno tempo fino al 31 gennaio 2017 per registrarsi e fino al 31 dicembre 2017 per utilizzare il bonus. Ricordiamo, infine, che i 500 euro non potranno essere usati per acquistare prodotti venduti da strutture ed enti non convenzionati.