close
Breaking news

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); La presentazion...read more (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Nel 2018 dovreb...read more (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il neo presiden...read more

Nutrire il pianeta “Post-2015”: esperienze e prospettive della cooperazione internazionale

Si svolgerà questa mattina presso l’auditorium di Cascina Triulza ad Expo Milano 2015 il convegno dal titolo “Nutrire il pianeta Post 2015: lavoro dignitoso, giovani e uguaglianza di genere”.
L’iniziativa è organizzata da Coopermondo (Associazione per la cooperazione internazionale allo sviluppo di Confcooperative) e dalla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.
Sarà un’occasione importante per discutere dell’attività svolta dalle cooperative italiane ed europee in materia di promozione dello sviluppo economico, sociale ed ambientale dei singoli territori. Le coop, da questo punto di vista, svolgono un ruolo essenziale anche nei paesi in via di sviluppo, promuovendo circa 270 progetti di cooperazione internazionale in 78 Paesi nel Mondo.

expoI due temi principali che verranno affrontati saranno quelli dell’uguaglianza di genere e del protagonismo dei giovani nei programmi di sviluppo sostenibile. Verranno presentate una serie di esperienze mondiali che si sono poste come obiettivo la lotta alla povertà e la costruzione di filiere agroalimentari efficienti e rispettose dell’ambiente.
Ci sarà modo, inoltre, di confrontarsi anche con numerosi attori istituzionali. L’iniziativa verterà, dunque, lungo due binari pari modo importanti: quello della società civile e quello del policy making istituzionale.
Terzo settore ed istituzioni devono interagire in maniera proficua, soprattutto quando si parla di tematiche così delicate come lo sviluppo internazionale, la fame nel mondo e la sicurezza alimentare.
L’intento dell’iniziativa è lanciare un messaggio chiaro alle Nazioni Unite, alla vigilia della redazione della nuova agenda sullo sviluppo sostenibile che verrà elaborata nel mese di settembre.
La cooperazione rappresenta senza dubbio un interlocutore imprescindibile, un attore capace al contempo di mediare tra attori istituzionali e cittadini e di operare concretamente per il miglioramento della qualità della vita dei Paesi in via di sviluppo.
Per conoscere meglio il tipo di attività svolta dalle cooperative per la promozione economica e sociale di questi territori potete guardare il video realizzato da Coopermondo.

Tag:, , , , ,

No Comments

Scrivi un commento, alimenta la discussione

Story Page