Da ieri è possibile creare una startup attraverso una semplice firma digitale. Addio, dunque, o meglio arrivederci all’atto notarile, perché sarà comunque possibile costituire una nuova impresa recandosi dal notaio. 

Con il nuovo procedimento invece basterà invece seguire tutti i passaggi della nuova piattaforma digitale di Infocamere inaugurata proprio ieri. Si chiama Atti Startup e consente a tutti, anche agli utenti non registrati, di costituire la propria impresa online. Basta inserire tutti i dati richiesti come quelli sui soci, la denominazione, la sede legale ed il capitale sociale ed in pochi minuti si potrà avere il proprio atto costitutivo ed il proprio statuto attraverso dei file firma digitaleXML. Entrambi gli atti dovranno essere registrati fiscalmente da parte dell’Agenzia delle Entrate dopodiché dovrà sarà necessaria l’iscrizione della startup al Registro Imprese con una pratica di Comunicazione Unica.
Fino al 30 settembre 2016 la Camera di Commercio fornisce assistenza gratuita alle imprese, aiutandole a compilare correttamente la nuova modulistica e ad effettuare tutti i passaggi necessari per dare avvio all’attività.
Infocamere, inoltre, mette a disposizione una guida dettagliata su come usare la nuova piattaforma.
L’introduzione della firma digitale per la costituzione delle startup è sicuramente una novità rilevante che consentirà di abbattere molti costi, aiutando, ad esempio, quei soci che si trovano in località lontane tra di loro e che non dovranno così sostenere nessuna spesa per recarsi dal notaio.
Tanto, però, va ancora fatto per ridurre la tassazione e gli adempimenti burocratici in capo alle startup.