close
Breaking news

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); La presentazion...read more (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Nel 2018 dovreb...read more (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il neo presiden...read more

Microsoft Office 2016: il paradigma della collaborazione e della funzionalità

Quali sono le novità del nuovo Office 2016? Il programma di Microsoft che contiene Word, Excel, Power Point, Access e Outlook presenterà alcune funzioni che aumenteranno il livello di collaborazione possibile tra diversi utenti nonché l’efficacia delle operazioni stesse.

Uno degli aspetti maggiormente innovativi è la possibilità di scrivere lo stesso testo Word in contemporanea rispetto ad altre persone e verificare in tempo reale le modifiche apportate a quello stesso documento.
microsoft office 2016Da qualche anno ormai Microsoft sta incentivando la condivisione di documenti, puntando molto sul Cloud.
Le ultime versioni di Office, infatti, permettono all’utente di visualizzare e modificare un documento accedendo da diversi dispositivi.
In questo modo l’azienda americana va di pari passo con un’epoca sempre più orientata verso il mobile e la pluralità dei digital devices.
Con Office 2016, dunque, è più facile lavorare in gruppo all’interno di un’azienda o di qualsiasi altro luogo di lavoro, tant’è vero che è stato integrato anche Skype: sarà possibile allora chattare ed effettuare videochiamate senza chiudere il documento in cui si sta lavorando.
Si tratta di uno strumento particolarmente importante perché velocizza i tempi di lavoro in team, consentendo a tutti i componenti di visualizzare in tempo reale il lavoro degli altri.

Ma il nuovo Office ha aumentato anche il suo livello di funzionalità, inserendo anche strumenti di assistenza vocale. La funzione “Tell Me”, ad esempio, consente di aprire le barre di lavoro attraverso un comando vocale; con “Smart Lookup”, invece, è possibile effettuare delle ricerche web senza neppure uscire dal documento.
Velocità, collaborazione, condivisione e funzionalità sono dunque le prerogative del nuovo Office.
Possono richiederlo solamente gli utenti che possiedono Windows 7 o versione successive, mentre chi è già abbonato a Office 365 deve effettuare un semplice aggiornamento.

Tag:, , ,

No Comments

Scrivi un commento, alimenta la discussione

Story Page