close
Breaking news

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); La presentazion...read more (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Nel 2018 dovreb...read more (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il neo presiden...read more

Global Emotion Report 2015: America Latina patria della felicità

Vi siete mai chiesti quale sia il paese più felice, al di là del Pil, del reddito pro capite e di tutti gli altri indicatori di tipo economico?
Il Global Emotion Report di Gallup analizza le esperienze vissute dagli abitanti delle singole nazioni, ponendo loro domande sugli stato d’animo.

DipendentiNe viene fuori una classifica che identifica i paesi che rendono più felici i propri cittadini, permettendo loro di vivere con il giusto sorriso e di essere rilassati e soddisfati, indipendentemente dal lavoro.
L’indice preso in considerazione è il “Positive Experience Index”, che rappresenta qualcosa di diverso da i soliti indici di stampo quantitativo ai quale siamo abituati a rivolgerci.
I ricercatori della Gallup, infatti, hanno provato a misurare il livello di felicità di un Paese ponendo domande del tipo “Hai sorriso molto?” oppure “Ti sei rilassato?”. Quesiti semplici dalla risposta tutt’altro che ovvia.
In base ai risultati di questa ricerca è emerso che il continente più felice è l’America Latina. La top ten, infatti, è interamente occupata paesi latino-americani.
Il risultato è certamente influenzato dal tipo di cultura presente in queste nazioni, dove persistono comportamenti molto vivaci e visioni generalmente ottimiste, un approccio alla vita che consente alle persone di accontentarsi delle poche risorse disposizione e di vivere la quotidianità con uno spirito positivo.
Al primo posto troviamo il Paraguay, che in una scala da 1 a 100, ha ottenuto 89 punti. Al secondo posto con 84 punti ci sono Ecuador, Colombia ed il Guatemela.
Il primo, in particolare, viene ritenuto la meta perfetta per i pensionati, soprattutto americani, vista la tranquillità ed il basso costo della vita.

Tag:, , , ,

No Comments

Scrivi un commento, alimenta la discussione

Story Page