Fondazione UniPolis: bando nazionale per progetti di innovazione sociale e culturale!

La Fondazione UniPolis ha indetto il bando Culturability – Spazi d’innovazione sociale”. Si tratta di un bando nazionale che intende promuovere progetti di innovazione sociale e culturale che possano portare benefici ai territori locali. Con questa iniziativa Unipolis cerca di rilanciare i servizi di welfare locale attraverso l’opera dei giovani. I beneficiari del bando sono, infatti, tutte le organizzazioni senza scopro di lucro regolarmente iscritte negli appositi registri ed aventi un  “organo amministrativo, direttivo o consiliare in forma collegiale, che abbia poteri decisionali e negoziali, composto in maggioranza da giovani fra i 18 e i 35 anni non compiuti entro la data di chiusura della call (28 febbraio 2015)”. Culturability è rivolto nello specifico ad associazioni, organizzazioni non governative, cooperative sociali e qualsiasi altra onlus che non abbia fini lucrativi.

unipolisIl bando esaminerà con particolare attenzione progetti di riqualificazione e riutilizzazione di spazi urbani e che intendano creare nuove attività ricreative e di servizio alla comunità. L’obiettivo è ridare dignità alle città, creando una rete operativa tra imprese, associazioni e singoli individui. In questo modo sarà possibile incentivare l’innovazione, favorire lo sviluppo dei territori (anche e soprattutto quelli dequalificati) e creare nuove opportunità di lavoro.

I progetti dovranno essere inviati online entro le ore 15.00 del giorno 28 febbraio 2015, compilando in rete l’apposito modulo d’iscrizione. Successivamente ci sarà una prima fase di selezione che prevede la scelta dei migliori 20 progetti, alla quale farà seguito un percorso di accompagnamento e formazione con l’obiettivo di sviluppare e migliorare i progetti secondo i criteri e le finalità del bando. Infine avverrà la selezione conclusiva, dove verranno scelti i 6 progetti ritenuti maggiormente idonei e verrà assegnato a ciascuno un contributo pari a 60mila euro:  40 mila euro a fondo perduto e 20 mila euro sotto forma di prestazioni in attività formative e di incubazione. Per ulteriori informazioni e chiarimenti consultare il sito www.culturability.org.

 

 

 

 

Scrivi un commento, alimenta la discussione