close
Breaking news

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); La presentazion...read more (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Nel 2018 dovreb...read more (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il neo presiden...read more

Europe Code Week: al via la settimana del pensiero computazionale

Dal 10 al 18 ottobre si svolgerà lo Europe Code Week, la terza edizione del programma europeo dedicato al coding e al pensiero computazionale.
L’iniziativa prevede una serie di eventi, su scala nazionale e regionale, all’interno dei quali si cercherà di diffondere la cultura del coding alle giovani generazioni. Molti incontri, infatti, verranno promossi nelle scuole, perché la capacità di problem solving può essere appresa e sviluppata fin da ragazzi.

La società moderna è caratterizzata dall’avvento delle nuove tecnologie che hanno letteralmente il nostro modo di vivere e di lavorare. Per adattarsi a questo enorme europe code weekcambiamento, non basta saper utilizzare i nuovi digital devices, occorre anche comprendere come realmente funzionano le nuove tecnologie, capire i loro codici per poter creare noi stessi degli strumenti digitali.
All’apparenza può sembrare un’impresa impossibile, ma i tanti progetti di coding, svolti nelle scuole, hanno dimostrato come sia possibile sviluppare queste capacità anche nei bambini.
Imparare a decifrare i codici e gli algoritmi informatici tramite giochi ed altre attività, aiuta a sviluppare la creatività e la capacità di collaborazione delle giovani generazioni, oltre ad essere fondamentale per lo sviluppo dell’economia digitale di un paese.
La scorsa edizione dello Europe Code Week ha avuto un grande successo, con 37 paesi coinvolti più di 4000 eventi organizzati e l’Italia che è stato il primo paese in Europa per numero di eventi e partecipanti.
Le nostre scuole si sono già rese protagonista dell’iniziativa Programma il futuro, anch’essa dedicata al pensiero computazionale. Lo Europe Code Week sarà per loro un’ulteriore occasione per implementare queste conoscenze nei loro istituti ed accrescere la cultura digitale e le competenze programmatiche dei nostri bambini.

Tag:, , ,

No Comments

Scrivi un commento, alimenta la discussione

Story Page