close
Breaking news

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); La presentazion...read more (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Nel 2018 dovreb...read more (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il neo presiden...read more

Editoria ed emittenza: ad Expo il convegno sulla riforma del mercato editoriale

Si terrà giovedì 18 giugno, presso l”auditorium di Cascina Triulza a Milano Expo, il convegno dal titolo “Editoria ed emittenza: tra innovazione, qualità e pluralismo”. L’iniziativa è organizzata dall’Alleanza Cooperative Italiane Comunicazione, Federazione Italiana Liberi Editori e Federazione Italiana Settimanali Cattolici.
Sarà un importante momento di discussione sulla riforma del settore editoriale, intrapresa qualche settimane fa dal sottosegretario con la delega all’editoria Luca Lotti.
Il mondo dell’informazione sta subendo dei profondi cambiamenti. Si tratta di una realtà sempre più proiettata verso il web ed il 2.0, con un’espansione enorme delle fonti di informazione e degli strumenti di comunicazione.
Anche per questo motivo è necessario un cambiamento della regolamentazione in modo da rendere realmente effettivo il pluralismo dell’informazione.

Convegno-editoriaIl convegno si concentrerà in particolare sulla ricerca di strumenti giuridici per aumentare l’occupazione ed il grado di innovazione nel settore editoriale. Si parlerà, inoltre, della riforma della Rai, del sostegno al reddito e all’occupazione degli editori, della responsabilità sociale del settore e delle start up d’impresa che si occupano di comunicazione.
Il mondo della cooperazione è molto sensibile su questa tematica. Sono oltre 130 le cooperative che sono state colpite dai tagli dei contributi sul bilanci dell’anno 2013: una situazione che, qualora si ripetesse per il 2014 ed il 2015, arrecherebbe un grave danno al pluralismo d’informazione.
Fare impresa sociale significa anche mediare con il proprio territorio, informarlo sulle opportunità fornite dal contesto normativo e finanziario e diffondere i valori fondativi del modello cooperativo.
Ecco perché l’Alleanza delle Cooperative italiane si farà sentire nelle sedi istituzionali, per garantire alle proprie associate e alle altre realtà no-profit la possibilità di realizzare un’informazione libera, plurale ed innovativa.

Tag:, , , , ,

No Comments

Scrivi un commento, alimenta la discussione

Story Page