close
Breaking news

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); La presentazion...read more (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Nel 2018 dovreb...read more (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il neo presiden...read more

Demos: Matteo Renzi il personaggio migliore e peggiore del 2015

Matteo Renzi come Silvio Berlusconi.
L’accostamento non riguarda i valori politici incarnati, lo stile comunicativo o il tipo di politica personalista portata avanti dai due, ma il loro carattere polarizzante.

Detto in termini poco aulici: Matteo Renzi, come Silvio Berlusconi, o lo si odia o lo si ama. È questo il risultato dell’indagine effettuata dall’istituto Demos per Repubblica.
Nel 2015 il personaggio più amato è stato proprio l’attuale Premier. Il 19% degli intervistati lo ha votato come personalità migliore del 2015; alle renzisue spalle si sono classificati il presidente della Repubblica Sergio Mattarella (7%) ed il leader della Lega Nord Matteo Salvini (6%).
Svolgono ruoli da comprimari, invece, Silvio Berlusconi, Beppe Grillo, Luigi Di Maio e gli altri leader politici.
Ma a Renzi spetta anche un altro primato che lo renderà certamente meno orgoglioso. Sempre secondo l’indagine condotta da Demos l’ex sindaco di Firenze è anche il personaggio peggiore dell’anno appena trascorso.
Gli italiani gli hanno assegnato la palma della personalità meno apprezzata con una percentuale molto elevata (25%). Il secondo è l’altro “Matteo d’Italia”, ovvero Salvini, con il 12% dei voti. Terzo Berlusconi (7%).
Con il passare dei giorni, dunque, e l’approvazione di alcune riforme molto discusse come il Jobs Act, la Buona Scuola e quella della legge elettorale, si accentua il carattere polarizzante di Matteo Renzi, una caratteristica tipica dai leader politici e particolarmente accentuata nel nostro Paese.
L’era del “berlusconismo” potrebbe, dunque, essere tramontata definitivamente dando vita un altro periodo all’insegna della polarizzazione dello scontro politico e della creazione di una issue non più attorno a temi e valori definiti, ma piuttosto riguardo alle scelte politiche del premier.
Sarà, dunque, un “gufi” vs sostenitori del premier in un duello per certi aspetti molto italiano, ma rappresentativo delle attuali tendenze e forme della politica nostrana ed internazionale.

Tag:, , , , ,

No Comments

Scrivi un commento, alimenta la discussione

Story Page