swg-cooperative

Cooperative e sharing economy: uno studio sulle esperienze europee

Nel corso della prima giornata dell’International Social Innovation Research Conference in corso di svolgimento a Glasgow è stata presentata una ricerca sulle piattaforme di sharing economy elaborate dalle cooperative. 

Lo studio, condotto in Italia dall’agenzia LAMA e da Cooperatives Europe, indaga sulle prospettive e le esperienze di economia collaborativa di matrice cooperativa in Europa. Nello specifico si cerca di valutare il livello di conoscenza e di interesse all’interno delle coop circa le opportunità offerte dalla sharing swg-cooperativeeconomy.
Si tratta, infatti, di due mondi che condividono molti valori, come quello della partecipazione e della condivisione, e che possono incontrarsi in maniera vincente con la giusta consapevolezza. La ricerca analizza 38 casi provenienti da 11 paesi europei diversi e 3 esperienze extra-europee, effettuando anche delle interviste ai soci delle cooperative analizzate.
Dallo studio emerge che i cooperatori potrebbero trarre giovamento dall’implementazione di piattaforme di economia collaborativa. Grazie alla sharing economy, infatti, le coop potrebbero innanzitutto rinnovare la propria organizzazione, adattando strutture e valori tradizionali alla nuova realtà economica e sociale.
Il principale motore di cambiamento è il web. Le piattaforme digitali possono contribuire alla costruzione di comunità creando dei network che vanno al di fuori dei confini nazionali. Nel processo di erogazione dei servizi, dunque, il cittadino non sarebbe più un semplice utente ma diventerebbe al contrario erogatore e fruitore del servizio in quanto membro di una comunità.
Qui trovate il paper presentato a Glasgow.

Scrivi un commento, alimenta la discussione