Conserve Italia è il consorzio cooperativo leader in Italia nel campo della trasformazione alimentare. Grazie all’appeal nazionale ed internazionale dei marchi Cirio, Valfrutta e Yoga, negli ultimi anni l’azienda italiana ha intrapreso un percorso di crescita che l’ha portata a superare quota 900 milioni di fatturato.

La crisi della domanda interna ha spinto Conserve Italia a puntare in maniera decisa sui mercati esteri, stipulando accordi commerciali con diverse società straniere. L’ultimo in ordine di tempo riguarda gli Stati Uniti con la firma dell’intesa con Walmart, la più grande ConserveItaliacatena distributiva al mondo, grazie ai suoi 5mila punti vendita e ad un fatturato da 500 miliardi di dollari.
La collaborazione tra Conserve Italia e Walmart nasce con l’obiettivo di aumentare la presenza del marchio Cirio sul mercato americano, in un contesto particolarmente prolifico per il Made in Italy.
L’azione di Conserve Italia negli Stati Uniti è integrata con la costituzione di una nuova società con sede nel New Jersey, a Hoboken. Si tratta della Conserve Italia Usa Corporation e si occuperà dello sviluppo del consorzio cooperativo sul mercato americano.

Sugli scaffali di Walmart, i consumatori americani potranno trovare diverse novità, che riguardano soprattutto il confezionamento dei prodotti Cirio. Come dichiarato a Il Sole 24 Ore da Cesare Concilio, direttore di Conserve Italia Usa, le polpe Cirio saranno vendute in confezioni in cartoncino tetra recart, apribili grazie ad un semplice strappo, senza utilizzare le forbici.
Per quanto riguarda, invece, i pelati e le passate si cercherà di evitare lo spreco di cibo, con la vendita di cluster con due scatolette da mezzo chilo.
La bontà della strategia di internazionalizzazione di Conserve Italia è certificata dai numeri dell’ultimo bilancio, dove si registra un aumento delle vendite estere del 3% e proprio la forte presenza sui mercati esteri rappresenta uno dei principali motivi della crescita del fatturato.