L’Alleanza delle Cooperative, settore Comunicazione, ha deciso di aderire alla campagna #bastabufale, l’iniziativa lanciata in queste settimane dalla presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini per combattere la diffusione delle fake news sul Web.

La campagna contro le bufale non riguarda solo la sfera dell’informazione italiana, ma interessa da vicino la qualità della nostra democrazia. Il consenso dei cittadini può essere infatti alterato da una notizia falsa, gettando discredito su un attore politico, una personalità pubblica, internet-italiaun partito o un’intera classe professionale. Il Web consente la diffusione su larga scala di questi contenuti, grazie soprattutto alla condivisione di massa sui social media.
Solo di recente Mark Zuckerberg ha annunciato dei cambiamenti nell’algoritmo di Facebook che serviranno ad arginare questo fenomeno, provando a distinguere una notizia vera da una inventata.
Oltre all’impegno dei media e delle istituzioni, serve però anche una presa di coscienza della società civile nella sua interezza: i cittadini devono essere consapevoli dei “rischi” che si corrono in rete e dell’importanza di scegliere le giuste fonti di informazione.

Secondo l’Alleanza Comunicazione le fake news non generano solo un danno alla nostra democrazia e al nostro diritto di essere correttamente informati, ma rappresentano anche un elemento di concorrenza sleale nei confronti di chi opera in maniera trasparente.
Tra le vittime ci sono pure le cooperativeNel novero delle imprese da noi rappresentate – ha dichiarato Roberto Calari, presidente dell’Alleanza Comunicazione – sono numerose le cooperative di giornalisti che vivono in prima persona l’impatto della fabbricazione delle false notizie sulla loro attività quotidiana“.
Nel rispetto di questi operatori, l’organizzazione di rappresentanza delle cooperative dei settori Cultura, Turismo e Comunicazione, si impegna a diffondere il documento #bastabufale tra tutti i soci ed i lavoratori delle coop associate.
Qui trovate per intero la lettera di adesione alla campagna inviata alla presidente Boldrini.