Alleanza delle Cooperative: solidarietà alla Cgil, gravi gli assalti squadristi

«L’Alleanza delle Cooperative condanna con forza le minacce e gli episodi di violenza che si sono verificati nelle manifestazioni di oggi contro il green pass ed esprime solidarietà alle forze dell’ordine. Un conto è la manifestazione del dissenso, sempre legittima se espressa in modo pacifico, altro è l’attacco violento alle istituzioni e alle forze dell’ordine che va respinto con la massima fermezza».

Con queste parole l’organizzazione di rappresentanza delle cooperative ha condannato i gravi fatti di sabato 9 ottobre a Roma, quando nel corso delle manifestazioni contro il green pass un gruppo di facinorosi di matrice fascista ha assaltato e devastato la sede della Cgil. Un episodio che rappresenta un attacco profondo alla nostra democrazia e a quegli organismi intermedi che consentono, ancora oggi, di rappresentare le istanze di lavoratori, professionisti ed aziende.

La solidarietà alla Cgil

«Particolarmente grave – prosegue la nota stampa dell’Alleanza delle Cooperative – è l’occupazione della sede nazionale della CGIL ispirato da forze che propugnano ideologie antidemocratiche e che ricorda gli assalti squadristi alle sedi sindacali durante il fascismo.

L’Alleanza delle Cooperative esprime piena solidarietà alla CGIL ed invita i cooperatori a partecipare ai presidi che l’organizzazione sta programmando nelle sue sedi locali».

Nei prossimi giorni sono attese altre manifestazioni contro le decisione del Governo di estendere l’obbligo del green pass in tutti i luoghi di lavoro. Al momento, secondo le ultime stime, sono più di 3 milioni i lavoratori non vaccinati e che dunque potrebbero essere sospesi dalla loro mansione lavorativa qualora decidessero di non sottoporsi ad un tampone ogni 48 ore. Le tensioni sociali, dunque, potrebbero non essere finite.

Scrivi un commento, alimenta la discussione